La citazione

Una citazione (da un grande autore, da un film, da una canzone etc.) può essere implicita o anche esplicita o, per usare un’altra terminologia, incastonata oppure chiosata.Difficile dire quale delle due faccia fare più bella figura, in fondo non c’è molta differenza tra di esse. Infatti: – la citazione implicita è integrata nel corpo diContinua a leggere “La citazione”

La trasformazione

La trasformazione come transustanziazione operata dalla magia  può avvenire o in continuità (solido/solido, liquido/liquido) rispetto allo stato della materia oppure in discontinuità (solido/liquido, liquido/solido).La trasformazione come trasmutazione riguarda invece i  processi di passaggio animato/inanimato, inanimato/animato, maschio/femmina, femmina/maschio,  giovane/vecchio, vecchio/giovane, antico/moderno, moderno/antico, terrestre/extraterrestre, extraterrestre/terrestre, animale/umano, umano/animale, europeo/extraeuropeo, extraeuropeo/europeo etc.  I processi sono trasfiguranti (o alienanti) quandoContinua a leggere “La trasformazione”

Ugo il pagliaccio

Ugo lavorava al circo da quando aveva quindici anni. Adesso ne compieva cinquanta. In arte si faceva chiamare Rodolfo. In precedenza, per qualche mese subito dopo la fine della scuola primaria, aveva lavorato col padre che gestiva un chiosco di gelati, al parco. La vocazione per fare il pagliaccio gli venne proprio fra un gelatoContinua a leggere “Ugo il pagliaccio”

Andreotti

Un giorno dopo Napoleone, ma molto oltre le idi di marzo, si spense a Roma, dov’era nato, cresciuto e si era affermato politicamente, il secondo divo Giulio mai apparso sotto il cielo della capitale. Collaboratore strettissimo di De Gasperi fino quasi a esserne considerato il delfino, all’apparenza si sarebbe detto che non fu mai giovane,Continua a leggere “Andreotti”

La mentalità del perdente

La mentalità del perdente si fonda su due componenti psicologiche fondamentali: la paura di non avere abbastanza e la paura di poter perdere quello che si ha. Entrambe sono, in fondo, due forme di stress. La prima deriva dal vivere interiormente una sproporzione costante tra quello che si ha (che spesso è anche molto, edContinua a leggere “La mentalità del perdente”

Mitologia e senso della storia – Un appunto

Per i Greci la religione, che era essenzialmente mitologia, è soprattutto la dimensione fantastica del mondo; il senso della storia è invece discernimento tra concezione religiosa e realtà del mondo umano, anche se le strutture della narrazione storica nascono, probabilmente, all’interno del racconto mitologico.

Ancora su insiemistica e calcio

Come raggruppamento geografico, un girone di un campionato sportivo non è altro che una lega di città rappresentate da squadre.Nel calcio per esempio la serie A è attualmente una lega di venti squadre (eicosipoli), la serie B una lega di ventidue squadre (dioceicosipoli), mentre i gironi di Lega Pro possono essere, al netto di esclusioniContinua a leggere “Ancora su insiemistica e calcio”

-Oso e -ico (ed -eo)

Sembra che:– oso si riferisca alla visione visivo-olfattivo-gustativa;-ico ed -eo alla percezione tattile-mnemonico-sonora. Per esempio, se guardiamo gli aggettivi relativi al ferro, notiamo che:– ferroso si riferisce al metallo sulla base di un eventuale assaggio con le papille ma anche della pesantezza stridente sentita con le orecchie;– ferreo, o, se si vuole, ferrico, si riferisceContinua a leggere “-Oso e -ico (ed -eo)”

Mini-saggio su Telesio

Per Telesio ogni fenomeno atmosferico è originato da un vapore. Le nevi e le acque (ossia le piogge) sono costituite da vapori spessi, le grandini da vapori ancora più solidi. I vapori che derivano dalla terra sono caldi, quelli che derivano dall’acqua caldi. Anche la differenza di tempo che si osserva nel defluire (fuoriuscire) eContinua a leggere “Mini-saggio su Telesio”

Che cos’è una banconota

La banconota è un prodotto (manufatto) che si può leggere sotto due diversi aspetti: quello cartolare, per cui la banconota viene considerata essenzialmente un biglietto, avente una sua precisa linea grafica; e quello pecuniario, che fa della banconota uno strumento finanziario di scambio. Le parti costitutive sono:– l’effigie (sempre completata da uno sfondo);– l’indicazione diContinua a leggere “Che cos’è una banconota”