Blogografia

Dipnologia

La dipnologia è (o potrebbe essere) la scienza dei pasti. Appartiene a quella categoria di scienze che con teminologia mendeleviana potremmo chiamare eca-, quelle, cioè, che non esistono effettivamente ma di cui si può intuire l’esistenza.  I pasti si dividono in principali e aperitivi: – sono pasti principali quelli in cui si preparano cibi inContinua a leggere “Dipnologia”

Edotipo e boscotipo

L’ultima pubblicità del Biochetasi ci offre lo spunto per questa riflessione.Così come in biologia distinguiamo tra fenotipo, cioè l’organismo umano dal punto di vista dell’aspetto esteriore, e il genotipo, lo stesso organismo ma dal punto di vista dei meccanismi biologici interni, così in ambito alimentare possiamo parlare di  edotipo (dal greco edein, mangiare), cioè il ciboContinua a leggere “Edotipo e boscotipo”

I lemmi del cruciverba

In un cruciverba bisogna distinguere i lemmi notevoli o enciclolemmi (in quanto si tratta di conoscenze di cultura generale o enciclopedica)  quelli strutturali o sfingolemmi (lemmi-trabocchetto*). I primi sono quelli che si immagina il creatore di cruciverba voglia proporre al solutore costruendo gli intrecci, i secondi sono quelli che risultano, quasi sempre casualmente o indirettamente,Continua a leggere “I lemmi del cruciverba”

Il dilemma amletico

(link originale https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/a/a8/HamletSkullHCSealous.jpg/260px-HamletSkullHCSealous.jpg) Che cosa sarebbe cambiato se, anziché esclamando “Questo è il problema!”, Amleto alla domanda “Essere o non essere?” si fosse risposto con un “Ecco il problema!”? La differenza si pone nel modo con cui la questione è presente nella coscienza del principe di Danimarca. Dicendo “Ecco il problema!” Amleto vorrebbe far intendereContinua a leggere “Il dilemma amletico”

Perché il Mezzogiorno d’Italia è chiamato così?

La denominazione è legata al fatto che nel nostro emisfero (emisfero boreale) il sole a mezzogiorno indica il sud. Inoltre anche il vento tipico del sud, l’ostro o austro, sin dall’antichità è detto mezzogiorno perché spira in modo più intenso proprio in quell’ora. Cfr. il Giornale della letteratura italiana (1795): “Quando l’ orientale spira leggiermente la mattina,Continua a leggere “Perché il Mezzogiorno d’Italia è chiamato così?”

Parole e date

In ogni parola è possibile individuare una radice e una desinenza (a essere pignoli, un prefisso, una radice, un suffisso e una terminazione; il più delle volte sono il suffisso e la terminazione insieme a formare la desinenza). A dare il significato alla parola è sempre la radice, mentre la desinenza ha più che altroContinua a leggere “Parole e date”

La citazione

Una citazione (da un grande autore, da un film, da una canzone etc.) può essere implicita o anche esplicita o, per usare un’altra terminologia, incastonata oppure chiosata.Difficile dire quale delle due faccia fare più bella figura, in fondo non c’è molta differenza tra di esse. Infatti: – la citazione implicita è integrata nel corpo diContinua a leggere “La citazione”

La trasformazione

La trasformazione come transustanziazione operata dalla magia  può avvenire o in continuità (solido/solido, liquido/liquido) rispetto allo stato della materia oppure in discontinuità (solido/liquido, liquido/solido).La trasformazione come trasmutazione riguarda invece i  processi di passaggio animato/inanimato, inanimato/animato, maschio/femmina, femmina/maschio,  giovane/vecchio, vecchio/giovane, antico/moderno, moderno/antico, terrestre/extraterrestre, extraterrestre/terrestre, animale/umano, umano/animale, europeo/extraeuropeo, extraeuropeo/europeo etc.  I processi sono trasfiguranti (o alienanti) quandoContinua a leggere “La trasformazione”

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.


Segui il mio blog

Ottieni i nuovi contenuti, spediti direttamente nella tua casella di posta.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: